sabato 30 dicembre 2017

AROMATERAPIA SOTTILE: crea il tuo Spazio Sacro


L’odore subito ti dice senza sbagli quel che ti serve di sapere; non ci sono parole, né notizie più precise di quelle che riceve il naso.
(Italo Calvino)
Il profumo degli oli essenziali è per me come una porta sull'anima... esso raggiunge la parte più profonda ed ancestrale del nostro cervello ed immediatamente ci emoziona e ci tocca il cuore. 

Tutto ciò non avviene per miracolo o per caso; questa è una magia antica... il nostro olfatto è infatti il senso più antico e vitale in grado di mettersi immediatamente in comunicazione con la parte più profonda e silente della nostra centrale di comando: il sistema limbico, l'area più antica del cervello capace di far affiorare ricordi a volte dimenticati, emozioni, sensazioni, stati d'animo, attrazione e repulsione.

Gli stimoli odorosi provocano nel sistema limbico, la produzione di sostanze neurochimiche come l'encefalina, la serotonina, l'adrenalina e le endorfine, con differenti risultati:

→ l'encefaline calmano il dolore, possono provocare stati di felicità fino all'euforia e un senso di benessere  
→le endorfine sono sedative del dolore e nello stesso tempo stimolanti sessuali  
→la serotonina, calma e rilassa 
→ l'adrenalina stimola e sveglia 


Il dono degli essenziali, grazie al loro profumo e all'alta concentrazione di principi attivi, è quello di agire non soltanto a livello fisico e organico, ma anche sul piano più "sottile", in quanto capace, come spiegavo poco sopra, di modificare attraverso la percezione olfattiva, i nostri pensieri, stati d'animo ed emozioni calmandoci e immergendoci nella profondità del nostro Sè per ritrovare la sorgente della nostra forza guaritrice.
L'olio essenziale è fusione del profumo con la materia aromatica; è una sostanza organica composta da atomi, ma possiede anche la caratteristica di essere fragrante. La sua interazione con il corpo avviene a più livelli: fisico, mentale ed energetico e giunge nel luogo dove risiede il nostro cuore. 
Il ruolo più sottile dell'olio essenziale è quello di rintracciare la nostra essenza ed andare a scoprire dove si è rifugiata per riportarla alla luce nel suo luogo originario.
Gli odori si trasformano in emozioni e ci conducono, attraverso l'inconscio alla ricerca del nostro Sè attraverso una comunicazione silenziosa.
Se seguiamo il profumo possimo riscoprire dei piccoli fiori nascosti nel nostro giardino sacro.

Voglio condividere con te un rito: la creazione dello Spazio Sacro.
 

Non avrai bisogno di nient'altro che dei tuoi oli essenziali e di un momento rivolto solo a TE in ascolto e raccoglimento.

✼ Metti la tua mano destra sul cuore ed ascolta il tuo respiro che si fa calmo e profondo
✼ Scegli una sinergia di oli essenziali da mettere in diffusione affinchè tu possa sentirne il profumo
✼ Accendi un lume o una candela, scegli una musica rilassante o il silenzio e circondati di oggetti a te cari (io solitamente amo ricreare gli elementi naturali: un cristallo per la terra, una ciotolina d'acqua per l'acqua, una piccola lampada ad olio indiana per il fuoco, una piuma per l'aria e una campanella per l'etere)
✼ Chiudi gli occhi e torna ad ascoltare il respiro, entra in profondità ed ascolta, ASCOLTA ancora... annota tutto quello che affiora dall'esperienza olfattiva e, ancora, rimani in ascolto.
L’odore subito ti dice senza sbagli quel che ti serve di sapere; non ci sono parole, né notizie più precise di quelle che riceve il naso.

In ogni olio essenziale vi è un mondo; qui di seguito trovi delle indicazioni su alcuni oli essenziali, attraverso delle parole chiave. Sono solo piccole parti del loro significato profondo, ma spero ti siano utili per guidarti nella scelta:

l'ARANCIO per la gioia e la creatività
l'ABETE per ritrovare la propria forza
il BASILICO per neutralizzare i veleni e per dare ordine e direzione
il BERGAMOTTO come amplificatore di energia luminosa
la CANNELLA emblema del fuoco e della trasformazione (da usare con cautela perchè come dona energia al tempo stesso la può bruciare)
la CAMOMILLA BLU per il dono della verità e della chiara visione
il CEDRO (legno) per rendere palese il proprio maestro interiore
i CHIODI DI GAROFANO come fiaccola per esplorare
il CIPRESSO come custode della memoria
l'EUCALIPTO che ci insegna il potere di guarigione insito nel respiro
il GELSOMINO l'archetipo della notte, per trovare il piacere in tutte le forme
il GINEPRO per riparo e protezione
l'INCENSO emblema del Divino, eleva e connette con il cielo
la LAVANDA per l'aiuto e l'amore incondizionato
il LEMONGRASS per spezzare le catene e ricevere libertà
il LIMONE colui che attiva un processo
il MANDARINO per il nostro bambino interiore, per la gioia e il sorriso
la MENTA per stimolare la mente
il PATCHOULI per la trasformazione e il cambiamento
il ROSMARINO per sostenere e tonificare
il TIMO emblema del guerriero, per la forza e il coraggio
l'YLANG YLANG per la flessibilità, la gentilezza, il sentimento e l'attrazione
il VETIVER emblema del radicamento, per esplorare il passato

Ti invito a creare il tuo Spazio Sacro e a condividere, se ti va, la tua esperienza. 
A volte il nostro sistema corpo\ spirito ci vuole comunicare qualcosa, ma sempre più spesso ci dimentichiamo di ascoltarlo portando l'attenzione a ciò che ci circonda e mai all'interno...questa può essere una buona occasione per farlo!

Nessun commento:

Posta un commento